Smiths Connectors is now Smiths Interconnect

LEARN MORE >

dicembre 12, 2014

Le soluzioni di Smiths Connectors svolgono un ruolo importante nella missione spaziale Orion Smiths Connectors è lieto di annunciare la propria partecipazione al successo del lancio della missione NASA Orion che gestirà le future missioni verso la Luna e Marte.

Lo sviluppo di Orion è stata un'impresa complessa che ha coinvolto un elevato numero di fornitori di diverse discipline tecnologiche. Smiths Connectors ha da tempo stabilito una duratura relazione professionale con la NASA e il suo principale partner, Lockheed Martin. Smiths Connectors è stato selezionato all'inizio del progetto da Lockheed Martin per la fornitura di connettori per applicazioni spaziali con la garanzia di alta affidabilità di prestazione in ambienti difficil come quelli delle missioni spaziali.

La serie di connettori PCB KA di Smiths Connectors, così come la serie di connettori ad alta velocità D-Sub, hanno equipaggiato le apparecchiature on-board di Orion. Tali familie di connettori elettrici hanno nel tempo guadagnato un fama di alta affidabilità, consistente imtegrità di segnale in applicazioni spaziali, ed hanno contribuito al riuscito lancio del 5 dicembre di Orion da Cape Canaveral, Florida US Air Force Station.

“I rigori del decollo e del vol ospaziale sono piuttosto unici. Sin dall'inizio del progetto, i progettisti di Orion hanno richiesto connettori elettrici con una stabile prestazione in termini di immunità a shock e vibrazioni, ragion per cui hanno chiesto il coinvolgimento di Smiths Connectors,” ha detto Gabriel Guglielmi, Vice President of Business Development and Strategy di Smiths Connectors. “Il progetto Orion ha offerto uan serie di sfide incoraggianti e ci ha fornito l'opportunità di essere ancora una volta parte integrante di un progetto spaziale di grande risonanza. Siamo orgogliosi del ruolo che i nostri connettori stanno avendo in questa missione.”

Smiths Connectors ha recentemente avunto un ruolo importante anche nella missione ESA Rosetta, che ha permesso con successo l'atterraggio del probe Philae sulla superficie della cometa 67P/Churymov-Gerasimenko a Novembre.  Pe rquesta applicazione sono stati scelti i connettori K e CMD/CSD grazie alla loro nota durata e affidabilità. Il palamares di Smiths Connectors nella partecipazione a programmi spaziali include anche prodotti utlizzati su stazioni spazilai internazionali quali il Mars Science Laboratory Rover, ‘Curiosity,’ l'Hubble Space Telescope e l'orbita lunare Reconnaissance.